La Corte di Giustizia Europea afferma che il CBD non è narcotico

E’ proprio così! Anche la corte Europea ha affermato che il CBD non è narcotico e che può liberamente attraversare i confini interni europei.

Questa è una grande notizia che ancora una volta da ragione al settore. Anche la corte europea di giustizia è concorde nel libero traffico del CBD all’interno dei Paesi Europei. La Corte ha inoltre espressa la sua preoccupazione per le scelte della Francia riguardo questo argomento.

Ci Auguriamo che questo possa essere un inizio di un lungo percorso che porti ad una totale liberalizzazione del mercato della Canapa, dal tessile fino alla Cannabis Light. Cosa che in Italia sta faticando ad emergere.

Molte altre associazioni hanno espresso il loro parere positivo riguardo questo intervento.