Loading...

Blog

Il Blog dell'Agronomo

è legale vendere cannabis light?

È LEGALE VENDERE CANNABIS LIGHT? SI PUÒ COLTIVARE CANNABIS LIGHT? INQUADRIAMO LA NORMATIVA PER CAPIRE COME OPERARE NELLA LEGALITÀ PER PRODURRE CANNABIS CBD.

Come saprai nel 2016, in Italia, è stata promulgata una legge in favore della filiera della cannabis, la legge 242/2016. Di fatto coltivare cannabis è legale, a scopo industriale.
In molti si sono fatti una domanda molto particolare:”E’ legale vendere o coltivare cannabis light?

Innanzitutto definiamo cosa è la Cannabis light.
La Cannabis light altro non è che il fiore di cannabis proveniente da piante industriali (destinate alla produzione di fibra o carta) e quindi quasi completamente prive del principio attivo THC.


Per essere precisi, nella pianta “allo stato naturale”, il THC è in un contenuto basso, e bilanciato da altri cannabinoidi che limitano molto l’ effetto “stupefacente” della pianta.

è legale vendere cannabis light dal 2016?

Da quel Dicembre 2016 si sono sviluppati moltissimi business basati su quello che viene definito un “vuoto normativo”, ovvero un punto debole della legge dove non è specificato cosa è consentito e cosa no.

Moltissime aziende, nel rispetto dei limiti imposti dalla legge 242/2016, hanno iniziato a produrre infiorescenze di canapa, che hanno trovato il loro spazio nel mercato.

Nonostante che non fossero direttamente previste all’interno della legge. L’interpretazione della legge fu forzata e il mercato è iniziato basandosi proprio sulla risposta al titolo dell’ articolo:
“è legale vendere o coltivare cannabis light?
“Si e No”.

Le infiorescenze vengono vendute al pubblico per: “Uso Tecnico o collezionistico”. Con il divieto di aprire il pacchetto ben evidente in etichetta. “Ovviamente” (mi viene da dire) gli acquirenti hanno consumato le infiorescenze, fumandole. Cos’altro potevamo aspettarci da questa “provocazione”?

In poco tempo è nato un mercato di infiorescenze molto florido. Parallelo a quello illegale.

Tutto questo ha avuto un grande impatto mediatico che ha coinvolto le parti politiche, i consumatori e gli imprenditori. La Lotta mediatica ha fatto si che l’opinione pubblica si concentrasse a vedere la Cannabis Light come una droga, piuttosto che come una opportunità economica innocua.

Se ti servono delle informazioni in più per comprendere come iniziare la tua attività puoi leggere questo articolo che ho scritto

La Sentenza del 30/05/2019

Il momento di svolta fu il 30/05/2019 con una Sentenza della Corte di Cassazione che sentenziò, in breve, che la vendita di oli, resine, infiorescenze e foglie di Cannabis non fosse contemplata nella legge 242/2016 e che quindi fosse un illecito. Tutto ciò “salvo che siano in concreto privi di efficacia drogante

Dal 30/05/2019 sono diventati (molto) più frequenti sequestri, e denunce di spaccio, con relativi percorsi giuridici, nei confronti degli imprenditori che si erano cimentati in questo settore.

Durante questo periodo la maggior parte delle accuse di spaccio cadono, in quanto i prodotti e i campioni utilizzati erano privi, in concreto, di efficacia drogante (Taaac) poichè il loro contenuto in THC risultava essere inferiore allo 0,5%.

La Risposta della Politica

Ad oggi 18/12/2019 il Movimento 5 Stelle, nella persona di Matteo Mantero specialmente, ha promosso un emendamento, poi espunto, all’interno della legge di stabilità.

Nel corso del primo trimestre 2020 dovrebbe essere calendarizzato il decreto di urgenza che vedrà la discussione di quel decreto legislativo pubblicato ormai quasi un anno fa (Qui un intervista breve sull’accaduto, a Matteo Mantero).

E oggi? Possiamo coltivare o vendere?

Ad oggi il mercato continua ad esistere sotto questo vuoto normativo.

Quello che l’ intero settore si augura è di poter finalmente operare nella piena legalità rispettando regole precise che tutelino i consumatori e i produttori. Ricordiamo che le regole non sono fatte per limitare il lavoro, bensì esistono per rendere possibile lavorare al meglio e in una competizione leale.

E’ importante ricordare che NON SI TRATTA DI UNA DROGA: La cannabis light, così come TUTTA la Canapa industriale è una pianta produttiva, utilizzata per scopi industriali di ogni genere. Dall’ alimentazione, alla cosmetica passando per l’ edilizia e molti altri settori dei quali la “Cannabis light” è solo la punta dell’iceberg.

Ti lascio questo piccolo video con le parole del Presidente del Consiglio: Giuseppe Conte.

Spero che questo piccolo articolo ti sia servito per avere qualche delucidazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*