Loading...

Blog

Il Blog dell'Agronomo

Lei non sa chi sono io!

Il “cortometraggio” della mia vita e del mio legame con l’ Agricoltura.
Perché faccio quello che faccio.

Ciao!

Questo è in assoluto il primo articolo che io abbia mai scritto per questo Blog.
Ho deciso di scriverlo perché penso che sarà necessario sia per te che stai iniziando a leggere questo “Blog” ora (e te ne ringrazio perché significa che inizieremo questo percorso insieme), sia per chi, magari, lo farà in futuro. Perché penso che ti sarà necessario? Perché ad un certo punto ti farai una domanda tipo questa:

“Ma chi cavolo è ‘sto qui? Ma chi me lo fa fare di leggerlo?”;

in quel momento se avrai letto, o se potrai leggere, questo articolo magari condividerai con me alcune miei pensieri o punti di vista, o sarai incuriosito dal conoscere quello che ho da dire (poco, non preoccuparti che non ti farò annoiare).

Mi chiamo Niccolò e sono nato in una calda estate del 1989. Sin dal mio “Day 1” ho avuto un ottimo rapporto con il cibo, nel senso che mi è sempre piaciuto mangiare. Mi è sempre piaciuto tanto!

Forse è questo il motivo principe della scelta di avere a che fare con il campo dell’agroalimentare anche professionalmente. Ricordo distintamente il primo momento in cui sono venuto a contatto con il mondo agricolo, a livello agronomico s’intende. Ero un giovane virgulto ad una cena con i miei genitori e una coppia di loro amici, li conoscevo bene in quanto sono amici di vecchia data, così vecchia da essere i testimoni di nozze dei miei genitori. Lui, un perito agrario, mi raccontò di cosa era la “Lotta biologica”. Non ricordo perché entrammo in questo discorso, ma ho ben vivido il ricordo dello stupore nel sapere che “ora” si potevano utilizzare insetti particolari per combattere altre infestazioni.

Con il proseguire degli anni mi sono diplomato al Liceo Scientifico dove, grazie ad una formidabile professoressa di Scienze, ho avuto la fortuna di coltivare la mia passione per le materie scientifiche e di essere spronato a continuare su questo percorso. Dopo il Diploma, con questo bagaglio al mio fianco, la scelta fu facile. Università di Agraria. Da li è iniziato un percorso di formazione e scambio continui che mi hano fatto scoprire l’ Agronomia, una materia ampia che comprende una grande vastità di competenze richieste. Vorrei quasi definirla una materia “olistica”, nonostante si basi su solide conferme e prove scientifiche, per la sua necessità di prendere in considerazione una enorme quantità di fattori per progettare in modo idoneo un impianto agricolo che sia nel totale rispetto dell’ ambiente.

Dopo la Laurea Magistrale in Gestione Ambientale e del Territorio Rurale ho iniziato il mio percorso lavorativo all’ interno di una Azienda Agricola che mi ha permesso di incrementare le mie competenze e le mie conoscenze nella gestione agronomica di una azienda, e ha accresciuto l a mia voglia di apprendere sempre di più metodi di gestione sostenibile delle coltivazioni. Ho collaborato, e tutt’ora collaboro, con altri Agronomi e continuo a sviluppare le mie conoscenze interessandomi a: monitoraggi, progettazione, canapicoltura, vitivinicoltura, agricoltura di precisione ed economia circolare.
In poche cerco ogni giorno di accrescere le mie competenze, perché spero di poter contribuire a rendere l’a agricoltura più sostenibile.

Ad oggi


Coltivo la mia professione collaborando con aziende agricole e altri liberi professionisti e privati. Faccio parte del gruppo fondatore di una associazione di promozione sociale, attraverso la quale mi impegno a divulgare il tema dell’ Economia Circolare in Agricoltura
Sviluppo le mie competenze nell’utilizzo di tecnologie innovative in agricoltura (come i droni, sui quali scriverò in futuro) Adesso che sai che sono uno “sbarbato” ti dirò, per tranquillizzarti, che le informazioni che divulgherò tramite questo blog saranno prese da studi scientifici, o da documenti di autorità governative e non, sempre e comunque da fonti attendibili. Tutto il resto saranno soltanto le mie opinioni che sicuramente potranno trovarsi in accordo, o disaccordo, con quelle di altri professionisti o lavoratori del settore.

Per me l’ agronomia, e la gestione e curatela delle produzioni agricole, sono una chiave di volta per lo sviluppo di una società veramente positiva e che possa evolvere nel pieno rispetto dell’ ambiente. E’ necessario rinnovare questo settore per dare sia ai produttori che ai consumatori dei prodotti che siano non soltanto sani e di buon gusto, ma che rispettino l’equilibrio naturale dell’ambiente, al fine di garantirci benefici per lungo tempo.

Spero che il lunghissimo racconto della mia vita ti abbia divertito e che ti porti a continuare a leggere questo blog dove parlerò liberamente della professione dell’ Agronomo, delle mie passioni e delle mie esperienze lavorative. Insieme potremmo sicuramente confrontarci e crescere acquisendo nuove conoscenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*